Esami visivi 

A cosa serve l’esame visivo?
Durante l’esame della vista abbiamo la priorità d’investigare la presenza di difetti di rifrazione che possono creare disturbi durante le vostre attività. La miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo sono i deficit visivi più frequenti che ci accingiamo a valutare. Per contro il problema della presbiopia, che sopraggiunge esclusivamente dopo i 45 anni, non è da considerare un difetto vero e proprio ma bensì la perdita di elasticità del cristallino.

Come si svolge un esame della vista?
L’esame della vista si svolge in 2 fasi la refrazione oggettiva e quella soggettiva. Il primo metodo consiste in un veloce esame computerizzato per determinare il valore del difetto. Nel secondo viene coinvolto anche il paziente, un dialogo che ci permette di valutare precisamente ogni valore della nuova collezione.

Ogni quanto dovrei eseguire un esame visivo?
Non c’è una risposta generale a questa domanda, poiché lo sviluppo della vista è direttamente correlato all’età e alla salute degli occhi. In generale si raccomanda di effettuare un esame della vista con questa frequenza:

  • Dai 5 ai 19 anni: annualmente (affinché la gestione della miopia possa intervenire in tempo in caso di miopia)
  • Dai 20 ai 39 anni: ogni 2-3 anni
  • Dai 40 anni: una volta ogni 2 anni
  • Dai 70 anni: annualmente

A cosa serve l’esame visivo?
Durante l’esame della vista abbiamo la priorità d’investigare la presenza di difetti di rifrazione che possono creare disturbi durante le vostre attività. La miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo sono i deficit visivi più frequenti che ci accingiamo a valutare. Per contro il problema della presbiopia, che sopraggiunge esclusivamente dopo i 45 anni, non è da considerare un difetto vero e proprio ma bensì la perdita di elasticità del cristallino.

Come si svolge un esame della vista?
L’esame della vista si svolge in 2 fasi la refrazione oggettiva e quella soggettiva. Il primo metodo consiste in un veloce esame computerizzato per determinare il valore del difetto. Nel secondo viene coinvolto anche il paziente, un dialogo che ci permette di valutare precisamente ogni valore della nuova collezione.

Ogni quanto dovrei eseguire un esame visivo?
Non c’è una risposta generale a questa domanda, poiché lo sviluppo della vista è direttamente correlato all’età e alla salute degli occhi. In generale si raccomanda di effettuare un esame della vista con questa frequenza:

  • Dai 5 ai 19 anni: annualmente (affinché la gestione della miopia possa intervenire in tempo in caso di miopia)
  • Dai 20 ai 39 anni: ogni 2-3 anni
  • Dai 40 anni: una volta ogni 2 anni
  • Dai 70 anni: annualmente

Contattaci per maggiori informazioni!

Compila il form, un nostro professionista ti risponderà il prima possibile

6 + 1 =